Oggi è la giornata nazionale senza glutine, ecco perché è importante

Ricordi i giorni in cui il gonfiore post-pranzo (e desiderando di poter sbottonarti i pantaloni al lavoro) era la norma? È stato un fastidio con cui hai vissuto perché, beh, quelli erano i giorni prima della rivoluzione del glutine.


Sì, è strano pensare che ci sia stato un tempo prima che non parlassimo tutti di glutine (che, per la cronaca, è un mix di proteine ​​che si trovano nel grano). Ma dopo un sacco di studi e aneddoti di celebrità, è ufficialmente diventato del tutto normale evitare le cose in nome di meno nebbia del cervello e più energia.

Che tu abbia un'intolleranza al glutine o semplicemente ti senta meglio senza di essa, ora c'è un giorno ufficiale per pubblicare il tuo toast di patate dolci senza pane su Instagram con orgoglio: Giornata nazionale senza glutine.

Dopo un sacco di studi e aneddoti di celebrità, è ufficialmente diventato del tutto normale evitare il glutine.

Ma come siamo arrivati ​​qui? Per scoprirlo, devi guardare non solo alla ricerca medica, ma anche ai marchi pionieristici che offrivano cibi senza glutine molto prima che sembrassero di tendenza (e soddisfacessero un reale bisogno). Caso in questione, The GFB: The Gluten Free Bar.


Fondata dai fratelli Marshall ed Elliott Rader, la super popolare linea di barrette proteiche e morsi è stata creata per sconvolgere il settore con opzioni fatte con ingredienti semplici e in realtà gusto bene. E dal momento che Marshall ha la celiachia (una grave malattia autoimmune genetica che è facilmente innescata dal glutine), è diventata una missione personale che ha cambiato la scena senza glutine nel processo.



Continua a leggere per scoprire come il movimento senza glutine ha preso il controllo del mondo del benessere e dove sta andando.

I secoli bui delle offerte senza glutine non erano molto tempo fa

'Sono andato senza glutine nel 2008, ed era ancora l'età della pietra del mondo senza glutine, dice Marshall. A quel tempo, le principali offerte di snack erano praticamente regolate solo da noci e trail mix (#TBT).


non dolorante dopo l'allenamento

'Se eri intollerante al glutine o avevi il celiaco, eri gravemente sottovalutato in termini di gustosi snack realizzati con ingredienti di qualità', afferma Elliott. 'Se qualcosa è stato appositamente creato per essere senza glutine, c'era uno stigma che probabilmente aveva un cattivo sapore. E indovina cosa? Di solito era così.

E nei primi giorni delle loro nuove diete (all'epoca in cui a Marshall fu diagnosticato il celiaco, Elliott si rese conto che anche lui aveva una grave intolleranza al glutine), c'erano solo un paio di marchi di barrette proteiche con opzioni senza glutine - e gli ingredienti discutibili sicuramente non ha incoraggiato un secondo aiuto.


Come il GFB ha elevato il gioco senza glutine

La risposta è stata innovazione. 'Pensavamo di poter fare un lavoro migliore nel creare una barretta proteica di buon gusto e senza glutine fatta con ingredienti semplici e nutrienti', afferma Marshall. E nel 2010 è nato The GFB.

Dopo diverse prime iterazioni, The GFB ha raggiunto il suo obiettivo di utilizzare ingredienti semplici per un gusto superiore. 'Il primo GFB aveva proteine ​​del siero di latte, e poi ci siamo resi conto che le allergie ai latticini possono essere comuni per le persone con intolleranze al celiaco o al glutine, ricorda Marshall. Alla fine, i fratelli sono arrivati ​​a una miscela proteica non giusta e non OGM di riso integrale e piselli, ma si sforzano sempre di superare i limiti.

Vale a dire: dal suo lancio, la linea GFB è cresciuta fino a includere più varietà (pensate all'uvetta di farina d'avena e allo scricchiolio di anacardi di cocco) e ad altri cibi croccanti come The GFB Bites e gustosi fiocchi d'avena per la colazione. E la navata senza glutine del negozio di alimentari sta vedendo l'arrivo di altri tipi di snack, come il manzo a scatti, che stanno andando alla GF per la prima volta.

'Abbiamo pensato di poter fare un lavoro migliore nel creare una barretta proteica di buon gusto e senza glutine fatta con ingredienti semplici e nutrienti.


'Ora puoi trovare una versione senza glutine di qualsiasi cibo tu voglia e molti di loro hanno un buon sapore, se non eccezionale, aggiunge Elliott. 'Anche se stiamo ancora cercando quel perfetto IPA senza glutine.

Ma il GFB si distingue ancora dalla folla (in continua crescita) per i suoi ingredienti genuini. 'Molte marche oggi parlano di ingredienti semplici o naturali, ma allo stesso tempo contengono ingredienti industriali come glicerina, olio di palmisti o sciroppo di radice di cicoria per aumentare il conteggio delle fibre', afferma Marshall. 'È il gioco a cui giocano molti produttori per rendere migliore il loro conteggio nutrizionale.

Ed è un gioco che GFB non gioca. 'Non utilizziamo ingredienti discutibili per migliorare i dati nutrizionali a nostro favore, afferma Marshall. Traduzione: L'etichettatura onesta che vedi su The GFB must-have significa che sai che stai effettivamente ottenendo le cose buone.

Quali sono le prospettive per i senza glutine?

I fratelli tengono le dita incrociate per quella sfuggente bottiglia perfetta di GF IPA e prevedono anche che il mercato senza glutine continuerà a crescere con opzioni di prodotto più forti.

'I nostri clienti ci dicono che non è possibile sapere che i nostri prodotti sono privi di glutine', afferma Marshall. 'Il nostro gusto e la consistenza sono buoni o addirittura migliori dei nostri concorrenti convenzionali.

Indipendentemente dalle restrizioni dietetiche (pensate senza soia, senza latticini e vegane oltre a quelle senza glutine), Marshall afferma che i consumatori continueranno a chiedere prodotti migliori. E i buoni seguiranno l'esempio e la consegna del GFB, il che è particolarmente importante quando la dieta prevede che ogni giorno sia il giorno senza glutine.

In collaborazione con The GFB

Foto in alto: The GFB / Nicole Mamola